Questo metodo, in ausilio alle verifiche UT, aumenta l’affidabilità dei controlli sui metalli, lamiere, alberi e sartiame che vengono esaminati per individuare cricche e inneschi di eventuali rotture.

Una cricca è il fenomeno che precede il totale cedimento strutturale. Infatti il suo innesco avviene a carichi inferiori a quelli di rottura del progetto.

Cricche superficiali e non contenute all’interno del pezzo in esame possono sfuggire sia all’esame visivo che all’ UT, che valuta primariamente l’interno del materiale, e per questo, in vari casi, bisogna utilizzare i Liquidi Penetranti.

Un esempio di necessità dell’utilizzo dei Liquidi Penetranti (in aggiunta all’esame UT) si trova nelle verifiche delle Tip del sartiame o in perni filettati.
Condizione necessaria alla prova è la perfetta pulizia dei campioni.

This post is also available in: Italian